È un livello di colesterolo di 240 alti?

Tenere traccia dei livelli di colesterolo può essere un importante strumento per mantenere una buona salute. L’American Heart Association raccomanda che tutti gli adulti di 20 anni e più anni debbano controllare i livelli di colesterolo ogni cinque anni. I livelli di colesterolo possono essere suddivisi in tre diverse categorie, compreso il colesterolo HDL, il colesterolo LDL e il colesterolo totale. L’American Heart Association ha raccomandazioni per ognuna di queste categorie, nonché trigliceridi, che è un altro tipo di lipidi nel sangue i cui numeri sono inclusi nel livello totale di colesterolo.

Il colesterolo è una sostanza grassa che può accumulare nelle pareti delle arterie. Il tempo passa e il colesterolo si accumula può cominciare a bloccare parzialmente il flusso sanguigno, che può portare ad una insufficiente alimentazione di sangue agli organi più importanti. Una volta che il flusso sanguigno è completamente tagliato, si verifica una parte del cuore o del cervello, un attacco di cuore o una corsa. Tuttavia, non tutti i colesterolo agiscono nello stesso modo. Mentre una forma di colesterolo può aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus, un’altra forma fa il contrario.

La lipoproteina a bassa densità, o il colesterolo LDL, viene comunemente definita colesterolo “cattivo” a causa del suo ruolo nell’aumento del rischio di infarto e ictus. L’American Heart Association classifica un livello LDL inferiore a 100 milligrammi per decimo come desiderabile: da 100 a 129 è considerato vicino all’ottimale: da 130 a 159 è l’altezza di confine; da 160 a 189 è un alto rischio e un livello di LDL superiore a 190 è considerato molto alto rischio.

La lipoproteina ad alta densità, o il colesterolo HDL, viene definito colesterolo “buono” perché mantiene la placca dalla costruzione sulle pareti dell’arteria, riducendo così il rischio di attacco cardiaco e ictus. L’American Heart Association classifica un livello di HDL inferiore a 40 milligrammi per decilitro per gli uomini e meno di 50 per le donne come fattore di rischio principale per le malattie cardiache. I livelli di HDL sopra i 60 offrono una certa protezione contro le malattie cardiache.

Trigliceridi sono il tipo più comune di lipidi nel sangue. Le persone con livelli elevati di trigliceridi sono spesso colpiti da malattie cardiache o diabete. Come con il colesterolo LDL, i numeri inferiori sono migliori per i trigliceridi. L’American Heart Association classifica i livelli di trigliceridi inferiori a 100 milligrammi per decimo come ottimale, meno di 150 è considerato normale, 150 a 199 è al limite superiore, 200 a 499 è ad alto rischio ei livelli di trigliceridi oltre 500 sono considerati un rischio molto elevato.

Il tuo livello di colesterolo totale può essere calcolato aggiungendo i livelli di colesterolo HDL e LDL, più il 20 per cento del livello del trigliceride. L’American Heart Association classifica un livello di colesterolo totale inferiore ai 200 milligrammi per decimo come desiderabile: da 200 a 239 è considerato un elevato rischio di confine e un livello di colesterolo totale di 240 o superiore è considerato un rischio molto elevato.

I fattori di rischio per il colesterolo alto e il trigliceridi LDL e il basso livello di colesterolo HDL includono l’obesità, la dieta povera, l’inattività fisica, l’ereditarietà, l’età, il fumo di sigaretta, il consumo di alcol e diete molto alte di carboidrati. I National Institutes of Health suggeriscono una dieta contenente meno del sette per cento di calorie da grassi saturi e meno di 200 milligrammi di colesterolo dietetico al giorno. Se sei in sovrappeso, perdere peso e esercitare regolarmente può contribuire ad aumentare i livelli di HDL e ridurre i livelli di LDL e trigliceridi.

Colesterolo Basics

Raccomandazioni LDL

Raccomandazioni HDL

Raccomandazioni sul trigliceride

Raccomandazioni totali del colesterolo

Fattori di rischio per l’alto colesterolo