Esercizio di resistenza metabolica

L’esercizio di resistenza metabolica, inteso a mantenere il tuo metabolismo fino a 36 ore dopo un allenamento, può includere pesi liberi, macchine da pesare, palline di medicina, sacchetti di sabbia o il proprio peso corporeo per fornire resistenza. Potresti ottenere un allenamento della resistenza metabolica facendo gruppi alternativi di spinta e di squat. Mentre l’esercizio aerobico – correndo, camminando, passo-passo – brucia calorie durante l’allenamento, l’esercizio di resistenza metabolica continua a bruciare calorie in seguito.

Le forze armate statunitensi, inclusi i sigilli navali, hanno contribuito a rendere popolare la formazione di resistenza al peso. Gli addestratori militari di forma fisica hanno scoperto che gli uomini che hanno eseguito una formazione di resistenza vigorosa hanno guadagnato forza senza massa. La formazione della resistenza è diventata la forma preferita della formazione militare militare, perché non ha rallentato i maschi come sollevamento pesi tendono a fare. Il successo della formazione di resistenza nei corpi militari, ben definiti, ha avuto risultati simili tra i cittadini che cercano di perdere peso e di costruire muscoli magre.

Esercizi di resistenza metabolica comportano numerose ripetizioni con riposo tra i set. Esempi di addestramento di resistenza militare includono gli squat prigionieri, i sputatori spiderman e gli squat di divisione bulgara. Per eseguire un push spiderman, posizionare i piedi in alto su un muro o chiedere ad un amico di tenere i piedi mentre si fa spingere. Per gli squat prigionieri, posiziona le mani dietro la testa mentre si squat più basso possibile. Gli squat divisori bulgari coinvolgono in piedi con le gambe il più lontano possibile e accovacciati il ​​più vicino possibile al suolo. Un allenamento potrebbe includere 20 ripetizioni dello squat prigioniero, 20 ripetizioni della divisione bulgara e 15 ripetizioni di spinte. È possibile aggiungere esercizi aggiuntivi, ad esempio pullups e pushups a stretto contatto. Mantenere i ripari tra i set al minimo, ma fermarsi quando affaticato. Se sei nuovo all’esercizio della resistenza metabolica, puoi ottenere benefici con allenamenti meno intensi. Potreste, ad esempio, portare piccoli pesi mentre camminavano.

La formazione di resistenza metabolica può fornire vantaggi alle persone con diabete di tipo 2. Uno studio condotto da Salameh Bweir, professore di scienze mediche alleati presso l’Università Hashemite di Giordania, ha rilevato che l’esercizio di resistenza metabolica è risultato più efficace dell’esercizio aerobico nel ridurre i livelli di zucchero nel sangue. L’esercizio cardio ha abbassato il conteggio HbA1C solo la metà quanto l’esercizio di resistenza metabolica, secondo lo studio, pubblicato nel dicembre 2009 della “Diabetologia e Sindrome della Resistenza Metabolica”. Lo studio ha scoperto che la resistenza metabolica ha aumentato i livelli di pressione sanguigna dei partecipanti e ha consigliato di monitorare le persone con alta pressione sanguigna durante la formazione di resistenza.

L’esercizio di resistenza metabolica può anche beneficiare di persone che soffrono di sarcopenia e sindrome di fragilità. Sarcopenia, la perdita di massa muscolare con l’invecchiamento, spesso progredisce fino al punto in cui una persona non può camminare o mantenere l’equilibrio. La formazione di resistenza metabolica eseguita due o tre volte alla settimana può rallentare la progressione della condizione. La sindrome di Frailty comprende la debolezza scheletrica e il deterioramento della massa muscolare. Gli anziani possono anche beneficiare di esercizi di resistenza metabolica, ma devono avvicinarli lentamente.

Storia

allenamenti

Diabete di tipo 2

Benefici addizionali