Funzionano a lungo termine sui giunti

L’usura congiunta e l’invecchiamento sono considerati i fattori seri alla base di una malattia articolare debilitante chiamata osteoartrite. Esercizi ad alto impatto, come l’esecuzione, applicano un’enorme pressione sulle ginocchia, sulle caviglie e sui fianchi, portando molti a pensare che l’esecuzione esca le tue articolazioni durante i decenni. Tuttavia, questo non è necessariamente vero. L’idea che l’esecuzione indosserà le tue articolazioni a lungo termine è in gran parte mitica, afferma Dan Krotz del Laboratorio Nazionale di Lawrence Berkeley, anche se certe persone devono adottare alcune precauzioni per proteggere le loro articolazioni.

La preoccupazione diffusa che i corridori usurranno la cartilagine nelle loro ginocchia come risultato di anni di uso eccessivo ha portato ad uno stigma contro la vita lunga distanza in esecuzione. La causa di questa preoccupazione è molto reale. Secondo la Fondazione Arthritis, l’osteoartrosi è la più comune malattia articolare del mondo. Si verifica quando la cartilagine sulle estremità delle ossa diminuisce nel tempo, causando quelle ossa a strofinarsi l’uno contro l’altro. Poiché non esiste una cura nota, è importante evitare la malattia prima dell’inizio della sua attività, evitando movimenti ripetuti di stress che possano danneggiare le articolazioni. L’esecuzione a volte viene classificata come un’attività simile.

L’idea che l’esecuzione causa l’osteoartrosi è stato studiato. Nel luglio 2013, la “Medicina e Scienza in Sport e Esercizio” ha pubblicato uno studio che ha seguito 14.000 corridori e quasi 70.000 camminatori durante un periodo di sette anni per vedere se i corridori hanno una maggiore incidenza di osteoartrite. I risultati sono risultati negativi. Infatti, i corridori avevano una minore incidenza sia degli osteoartriti che delle sostituzioni dell’anca che gli escursionisti abituali della stessa demografia. Gli autori hanno attribuito questo in parte all’indice di massa corporea dei corridori rispetto a quelli che hanno partecipato ad altri esercizi.

L’esecuzione non migliora la salute comune per tutti. Secondo Nancy Lane del Centro UC Davis per l’invecchiamento sano, quelli con lesioni pre-esistenti congiunte e persone di almeno 20 libbre in sovrappeso possono incontrare problemi congiunti da corsa troppo. Lane suggerisce di concentrarsi su altri esercizi e gradualmente lavorare verso la corsa. Esercizi intermedi come la passeggiata possono aiutare a riempire il resto del vostro allenamento fino a quando non lavorare fuori quei chili in più o attendere il ginocchio per guarire. Fortunatamente, non è solo in esecuzione che aiuta a prevenire la malattia articolare. Uno studio pubblicato in “Medicina e Scienza in Sport e Esercizio” nel 2011 ha concluso che molte forme di esercizio possono migliorare la cartilagine nel tempo. Dopo un’analisi approfondita sugli studi di peer-reviewed su malattie e esercitazioni articolari, gli autori hanno concluso che “l’attività fisica è vantaggiosa e non dannosa per la salute congiunta”.

Se siete preoccupati per la tua routine di esercizio aggravando un pregiudizio precedente e causando danni alle articolazioni, potresti voler correre a piedi nudi. Uno studio pubblicato nell’aprile 2013 nella “British Journal of Sports Medicine” ha scoperto che il running a piedi nudi significa significativamente il carico di lavoro sulle ginocchia e sulle caviglie. Sebbene non sia del tutto concludente, lo studio ha sostenuto che la diminuzione del movimento congiunto superfluo potrebbe migliorare le prestazioni e aiutare a guarire le articolazioni dei corridori. Se decidi di provare a scalzo, assicuratevi di scegliere un’area sicura da eseguire senza aghi o vetro rotto.

La decisione congiunta

Discutere i miti

La via corretta per essere cauti

Alla ricerca di un approccio ancora più sicuro