L-lisina avvertenze

La lisina è un aminoacido essenziale per la vita umana. Può essere ottenuto mangiando proteine ​​animali, uova, prodotti lattiero-caseari e fagioli. Se non si mangia molto di questi alimenti, potrebbe essere necessario assumere la lisina supplementare, spesso disponibile sotto forma di L-lisina. La L-lisina è generalmente pensata per essere sicura, ma può essere pericolosa se si dispone di determinate condizioni. Dovresti sempre parlare con il medico prima di iniziare l’integrazione con la lisina per evitare condizioni potenzialmente problematiche e interazioni farmacologiche.

Formazione Gallstone

Sono state riscontrate alte dosi di lisina per causare calcoli biliari. La lisina può aumentare il tuo colesterolo. L’aumento del colesterolo può causare la bile nella colecisti per conservare eccessive quantità di colesterolo, che può portare alla formazione di pietre. Prenda cautela nell’uso della lisina se hai una storia di calcoli biliari o se il tuo colesterolo è già alto. I calcoli biliari non possono causare sintomi. Se lo fanno, in genere avverto la nausea, il dolore addominale superiore destro, il vomito e la febbre. Se sviluppi calcoli biliari, potrebbe essere necessario disattivare la colecisti.

ipercalcemia

Prendere la lisina può aumentare il rischio di sviluppare l’ipercalcemia, livelli anormalmente elevati di calcio nel sangue. Ciò è particolarmente vero se si assume già una quantità significativa di calcio ogni giorno o se è diminuita la funzione renale. La lisina ha dimostrato di aumentare la quantità di calcio che i vostri intestini assorbono, secondo una revisione pubblicata nel numero di novembre-dicembre 1992 di “Nutrition”. Per diminuire questo rischio, non prendere la lisina con un supplemento di calcio o con prodotti lattiero-caseari Siete istruiti per farlo dal medico. Consultare immediatamente il medico se si verificano nausea, vomito, dolore alle fianco o ossei, debolezza muscolare o perdita di memoria, in quanto questi sono sintomi di ipercalcemia.

Malattie renali

La lisina è stata associata all’insufficienza renale, quindi non prendetela se hai danneggiata la funzione renale. Le grandi dosi di lisina e di altri aminoacidi possono indurre insufficienza renale acuta anche in soggetti sani, secondo una revisione pubblicata nel numero di giugno del 2007 di “The Journal of Nutrition”. I sintomi di insufficienza renale acuta possono includere dolore tra l’anca e le costole, Una diminuzione della quantità di urina che stai uscendo, nausea e vomito intollerabili e sanguinosi sgabelli. Cercate aiuto immediato se sviluppate questi sintomi mentre prendete la lisina.

Gravidanza e allattamento al seno

La L-lisina non è raccomandata per l’uso in donne in gravidanza o in allattamento perché non è stato dimostrato sicuro in questa popolazione. Inoltre, la gravidanza può influenzare il modo in cui i reni riassorbono. Non assumere la lisina se è in gravidanza a meno che il medico non lo autorizzi.