Pilates e gravidanza nel primo trimestre

Pilates è una forma di esercizio che aiuta a ripristinare l’allineamento posturale corretto, libera la tensione e sviluppa flessibilità e forza. Le esercitazioni di Pilates comprendono movimenti e posizioni controllate che aiutano a sviluppare forti muscoli del cuore nel pavimento pelvico, addome e schiena, mentre le tecniche di respirazione profonde e ritmiche aumentano la concentrazione e promuovono un senso di benessere. Pilates offre benefici per la salute particolarmente importanti durante la gravidanza, il lavoro e il periodo postnatale. Il Consiglio americano sull’esercitazione raccomanda di chiedere consigli dal proprio medico prima di iniziare qualsiasi tipo di esercizio durante la gravidanza.

Pilates iniziale

Prima di iniziare esercizi Pilates durante il primo trimestre, è importante accertare la forza dei muscoli del pavimento pelvico. Se è possibile spremere i muscoli del pavimento pelvico e tenerli per almeno 10 secondi durante 10 ripetizioni, è opportuno partecipare a una classe Pilates insegnata da un istruttore qualificato. Informi il tuo istruttore riguardo al tuo stadio di gravidanza e ad altri problemi di salute rilevanti. Tuttavia, se i muscoli del pavimento pelvico sono deboli, è necessario prestare attenzione, in quanto rischi di sovraesistenti articolazioni e legamenti, che sono già allentati durante la gravidanza con rilascio di un ormone chiamato relaxina.

Continuare Pilates

Se hai partecipato regolarmente a esercizi di Pilates prima della gravidanza e desideri continuare durante il tuo primo trimestre, informi il tuo istruttore non appena sappiate di essere incinta. Un istruttore Pilates competente può aiutarti a trovare esercizi alternativi se si verificano disagio da fare esercizi regolari. Ad esempio, la stanchezza, anche l’esaurimento, è comune durante i primi tre mesi di gravidanza, come la nausea e il vomito. Dovresti essere consapevole dei segnali del tuo corpo che ti dicono di riposare o bere e non tentare di aumentare i livelli di resistenza a limiti estremi durante la gravidanza.

Esercizi da evitare

A meno che non siate a un livello avanzato di istruzioni Pilates, è necessario evitare alcuni esercizi Pilates durante il primo trimestre. Vertigini o sensazione di debolezza sono sintomi normali della gravidanza che sono più comuni durante il primo trimestre a causa della pressione sanguigna più bassa e dei livelli ormonali che cambiano. Dovresti evitare i seguenti esercizi di Pilates in quanto potrebbero esacerbare i sintomi di vertigini e nausea: inversioni quali la corteccia corta, il Jackknife, la torre e il roll over, bilanci estremi, esercizi di flessione spinale in cui si piega in avanti sulle gambe e esercizi addominali faticosi , Come la serie Stomach. È inoltre necessario evitare di allungare le giunture alla loro massima capacità per evitare di affaticare articolazioni e legamenti.

Precauzioni

Il congresso americano degli ostetri e dei ginecologi spiega che l’esercizio durante la gravidanza è “più pratico nelle prime 24 settimane”, ma raccomanda le precauzioni speciali per le donne in tutte le fasi della gravidanza. Indossare abiti confortevoli che ti aiutano a rimanere freschi e un reggiseno sportivo di sostegno. Consumare la quantità di calorie che sono raccomandate per la tua gravidanza e bere abbastanza liquidi per mantenerti ben idratata durante le sessioni di allenamento. Ogni sessione dovrebbe iniziare con un periodo di riscaldamento che dura da 5 a 10 minuti per evitare lesioni. L’ACOG ti consiglia di smettere di esercitare e di consultare immediatamente un medico se si notano segni di avvertimento come sanguinamento vaginale, vertigini o dolore toracico.